Comunicati Stampa

Fotocamere DSLR e Mirrorless le differenze

Quando si tratta di scattare foto nell’ambiente professionale, c’è sempre molto da analizzare nel campo. Bisogna controllare quali sono i migliori accessori per migliorare un potenziale risultato, che tipo di ambiente bisogna fotografare e che tipo di esposizione va rispettata. Ovviamente in tutto ciò, non bisogna dimenticare la protagonista assoluta di questa categoria: la fotocamera! La famosa macchina fotografica permette di ottenere i risultati ottimali scelti dal fotografo, ma certe volte bisogna considerare l’esistenza dei modelli DSLR e Mirrorless.

Le differenze principali 

Mettiamo caso che siamo interessati ad entrare nel campo della fotografia professionale: quali sono le principali differenze fra questi modelli? Iniziamo col dire che la differenza principale sta nell’uso dell’appunto esistenza del piccolo specchio che è posto all’interno della fotocamera. Anche se siamo ormai in tempi piuttosto moderni, le fotocamere anche più aggiornate fanno ancora uso di questa meccanica per catturare le immagini esterne. Ovviamente ci sono anche diverse aggiunte che permettono di controllare e migliorare al volo i risultati. Le DSLR usano uno specchio interno, ma si basano anche con un sensore (APS-C) che permette di risparmiare su alcuni costi della fotocamera in generale. Sono tuttavia particolarmente indicate per chi sta iniziando la sua professione, considerando che possono mostrare il risultato in tempo reale, prima dello scatto. Vi è un grosso mercato attorno a questo sistema, perciò è possibile trovare componenti e fotocamere ad un buon prezzo.

Il sistema elettronico

Va però detto che le DSLR sono più grandi e pesanti, considerando che sono ancora delle macchine fotografiche meccaniche, probabilmente ai loro limiti tecnologici che è stato possibile raggiungere da questa classe. Le Mirrorless sono, appunto, fotocamere completamente elettroniche che non fanno uso del prisma / specchio interno, come tale i componenti meccanici non sono montati e questo riduce sia il peso che la dimensione della fotocamera. Il tutto viene stabilito dal sensore EVF, che può dare sempre un risultato in tempo reale della foto da scattare, ma rimane comunque qualcosa di più “artificiale”. Hanno così anche alcune funzioni abbastanza particolari, vantaggiose solo per chi fa uso della messa a fuoco al volo, considerando che sono completamente elettroniche. Nonostante queste aggiunte e rimozioni, le Mirrorless sono considerate fotocamere più avanzate e che richiedono un costo più elevato di conseguenza. Sono una tecnologia ancora relativamente nuova e che richiederà ancora anni di evoluzione, tanto che è richiesta una buona conoscenza iniziale prima di cominciare a scattare qualche foto.

Quale scegliere tra le due?

A questo punto può suonare naturale la domanda: quale delle due potrei scegliere un giorno? In questo caso consigliamo sempre le DSLR, considerando i loro costi ed ovviamente la possibilità di usare numerosi mezzi e strumenti che sono ormai presenti da molti anni. Giustamente se avete intenzione di prendere una Mirrorless, avete già in mente ciò del quale state cominciando ad andare incontro.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *