Blog

Premio Res Publica, Gian Luigi Gola

A febbraio 2017 è stata istituita l’Associazione Buon Governo e Senso Civico con l’obiettivo di istituire e promuovere il Premio Res Publica. Questo Premio nasce per stimolare un interesse maggiore tra governanti e governati, in modo tale che senso civico, integrità e professionalità, possano tornare ad essere le linee guida nella conduzione della res pubblica. Lo stimolo di questo Premio deve essere avvertito a tutti i livelli, a partire dai giovani che fanno parte della vita civica sia in infanzia che in adolescenza e devono essere loro i promotori di un cambiamento; dagli imprenditori che, nonostante debbano curare il proprio bene, non devono mai dimenticare quello comune; dai politici ed amministratori, che tutelano tutto ciò che è stato costruito nel tempo ma che, allo stesso tempo, devono renderlo attraente anche per le generazioni future. 

Vediamo con Gian Luigi Gola che sono questi i principi su cui si basa il Premio Res Publica ma è bene anche ricordare che l’Associazione Buon Governo e Senso Civico non agisce nell’interesse di parte e si astiene da qualsiasi impegno che abbia una natura politica, pertanto, tutte le iniziative che sono state assunte e che verranno assunte non si dovranno mai qualificare come un orientamento politico.

L’intera opinione pubblica è coinvolta nel concetto di una buona gestione della res publica ed è per questo che il premio, nel corso degli anni, è diventato una celebrazione popolare. Sono due le fasi in cui si è evoluto il Premio Res Publica. Nella prima, nonostante venga riconosciuto come un premio prestigioso su scala nazionale, si limita a riconoscere e premiare tutte quelle opere che devono essere prese come esempio da seguire e pubblicizzare nel nostro paese. Nella seconda fase, invece, il Premio acquista notorietà ed esperienza e si evolve non solo su scala nazionale ma, bensì, su scala europea e l’obiettivo è quello di promuovere il rispetto della res publica a livello continentale. I premi che vengono riconosciuti, durante l’anno, sono tre:

Didattica: viene premiata la migliore opera realizzata dai giovani e che li introduca al senso civico. Gli strumenti da utilizzare sono libri, fumetti, documentari e blog.

Artistica: in questo caso viene premiata la migliore opera per documentare e divulgare il senso etico nella res publica. Gli strumenti da utilizzare sono saggi, romanzi, film, storie, documentari o opere artistiche che raffigurano una buona conduzione della casa comune.

Aziendale: ad essere premiato, stavolta, è il comportamento imprenditoriale riconosciuto per aggregare al successo commerciale, a favore di dipendenti, utenti e ambiente.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *